Salendo da Carlazzo, dopo aver percorso una lunga gola stretta tra il monte Pidaggia ed il Sasso della Porta e resa ancor più cupa e selvaggia dal rumoreggiare del torrente Cuccio nel fondovalle, l'orizzonte si allarga ed il respiro esce più libero:
si entra in Val Cavargna, una valle ancora incontaminata che si apre a ventaglio su uno sfondo di panorami incantevoli.


Se vuoi contattarci per qualsiasi motivo (inserire nuova documentazione sul sito, segnalare errori, darci il tuo parere, ecc.), per favore scrivi al nostro indirizzo mail:

info@valcavargna.com



CLICCA QUI PER ABBONARTI AI FEED DEL SITO E RESTARE SEMPRE INFORMATO SULLE NEWS DELLA VALLE